Questo sito contribuisce alla audience di

Atenèo di Nàucrati

erudito greco (sec. II-III). Di lui sappiamo solo quanto ci dice egli stesso incidentalmente nella sua opera: nacque a Naucrati, in Egitto, e fu a Roma ai tempi dell'imperatore Commodo, al quale sopravvisse però di parecchi anni. È autore di un'opera pervenutaci, Deipnosophistái (Sapienti a banchetto): durante un convito offerto da un ricco pontefice romano nelle feste Parilie, numerosi dotti greci (letterati, filosofi, medici, giuristi) prendono occasione dalle vivande per dissertare sui più svariati argomenti. L'opera, di pura compilazione, s'inserisce nella tradizione erudita di età alessandrina e tarda; prolissa e praticamente illeggibile, ha peraltro un valore inestimabile per la lessicografia, oltre che per le notizie e i frammenti che ha conservato di autori e di opere perdute, soprattutto della commedia greca.

Collegamenti