Questo sito contribuisce alla audience di

Aubert, Jean il Gióvane

architetto francese (m. 1741). Al servizio dei Condé e del duca di Borbone, iniziò la sistemazione del castello di Chantilly, realizzando le Grandi Scuderie (1719-40), opera monumentale con un maneggio ad alte arcate e fregi tipici dello stile Luigi XV. A Parigi lavorò alla decorazione del Palais Bourbon e dell'Hôtel de Lassay, collaborò ai lavori dell'Hôtel de Beauvais, iniziati da A. Le Pautre, e con J. Gabriel eresse il palazzo Peyrenc de Moras (oggi Museo Rodin) . Restaurò inoltre l'abbazia cistercense di Chaalis.

Media

Jean Aubert il Giovane.