Questo sito contribuisce alla audience di

Aue

città (18.759 ab.) della Germania, nella Sassonia. Situata alla confluenza dei fiumi Zwickauer Mulde e Schwarzwasser, sul versante settentrionale dei Monti Metalliferi, dal 1946 al 1958 fu centro di estrazione e lavorazione dei minerali di uranio. Sede di industrie. Si sviluppò a partire dal sec. XVII grazie allo sfruttamento dei giacimenti di ferro e stagno, e, in seguito, di caolino. Fino al 1990 ha fatto parte della Repubblica Democratica Tedesca.