Questo sito contribuisce alla audience di

Auezov, Muchtar

drammaturgo, romanziere e saggista kazaco (Čingistau, Semipalatinsk, 1897-Mosca 1961). Nato da una famiglia di nomadi, si laureò nel 1928 all'Università di Leningrado. Influenzato dalla corrente ideologica nazionalistica, che solo lentamente riuscì a superare, scrisse nel 1921 il romanzo Il destino degli indifesi, imperniato sulla vita, le sofferenze e la schiavitù negli aul kazachi. Autore di opere teatrali, la più famosa è la tragedia Abaj (1940), capolavoro della letteratura kazaca, che successivamente si trasformerà nei romanzi Abaj (1942-47) e La via di Abaj (1952-56), biografia del fondatore della letteratura kazaca Abaj Kunanbaev (1805-1904) sullo sfondo della società kazaca nella seconda metà del sec. XIX. Ottimo saggista, Auezov raccolse i suoi articoli nel ciclo Così nacque il Turkestan (1956), una delle migliori opere sulle terre vergini. Fu anche autore di monografie sulla storia, il folclore, le tradizioni letterarie dei popoli kazaco e chirghiso.

Collegamenti