Questo sito contribuisce alla audience di

Augusta, Dièta di-

assemblea riunita da Carlo V nel 1530 per arginare le forze centrifughe scatenate nell'impero dalla Riforma. I protestanti vennero invitati a presentare una propria dichiarazione (Confessio) da discutere in concilio. Nonostante il carattere moderato di essa, inteso a emarginare le posizioni anabattiste, l'imperatore, rifacendosi all'Editto di Worms, impose alla dieta una vera e propria dichiarazione di guerra ai riformati, che suscitò la reazione dei principi tedeschi, preoccupati anche per la sorte dei beni ecclesiastici secolarizzati e per l'assegnazione del Württemberg alla casa d'Asburgo, decisa nella stessa sede.