Questo sito contribuisce alla audience di

Australopitèco

sm. (pl. -chi o -ci) [da australe+greco píthēkos, scimmia]. Nome italiano (Australopithecus africanus) dato all'ominide i cui resti fossili furono ritrovati nel 1924, a Taungs (Botswana), da R. A. Dart. Con Australopithecus si designa ormai l'intero genere della sottofamiglia Homininae, che annovera diverse specie (vedi Australopitecine).