Questo sito contribuisce alla audience di

Azzurri, Francésco

architetto italiano (Roma 1827-1901). Nipote e allievo di Giovanni, in molti suoi edifici (ospedali di Santa Maria della Pietà e Fatebenefratelli di Roma e manicomi di Siena e Alessandria) articolò strutture funzionali entro forme neorinascimentali. Due importanti opere romane sono state demolite (il Teatro Drammatico Nazionale e l'albergo Bristol): rimangono i suoi restauri (Roma, oratorio dell'Arciconfraternita del Gonfalone, Palazzo della Cancelleria) e opere minori. Infelice fu la sua ricostruzione in forme neogotiche del palazzo del Governo a San Marino.

Collegamenti