Questo sito contribuisce alla audience di

Bàrbaro, Àngelo Marìa

poeta italiano (Portogruaro 1726-Venezia 1779). Dopo aver vestito, senza vocazione, l'abito religioso, brillò nella società mondana per la sua arguta conversazione e i suoi turbinosi amori. Scrisse salaci novelle e sonetti, in cui è rispecchiata fedelmente la vita spensierata della Venezia settecentesca, e l'opera tragico-buffa Anna Erizzo, ossia Mehemet in Negroponte, di contenuto licenzioso.

Media


Non sono presenti media correlati