Questo sito contribuisce alla audience di

Bétti, Salvatóre

letterato italiano (Orciano di Pesaro 1792-Roma 1882). Discepolo di G. Perticari, difese nel Giornale Arcadico gli ideali del classicismo contro i romantici, rimanendo legato a una concezione angustamente linguistica e retorica della letteratura. Nell'opera L'illustre Italia (1841-43) esaltò con stile aulico i più insigni italiani di ogni tempo.

Media


Non sono presenti media correlati