Questo sito contribuisce alla audience di

Bórgo Ticino

comune in provincia di Novara (28 km), 299 m s.m., 13,27 km², 3853 ab. (borgoticinesi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro situato sulle colline del Lago Maggiore. Nel Medioevo fece parte del comitato di Pombia, poi fu sotto la signoria dei conti del Canavese. Fu infeudato, con altri centri, dai Visconti a un ramo minore della famiglia; nel 1447 ne furono investiti i Borromeo a cui rimase fino al sec. XVIII.Nei dintorni il santuario della Madonna delle Grazie, oratorio del sec. XII rifatto nel 1631, conserva il campanile romanico in pietra, alleggerito da trifore.§ L'economia si fonda sull'agricoltura (uva, patate, cereali), sull'industria (settori meccanico, elettronico, tessile e dell'abbigliamento), sull'allevamento (bovini, equini, conigli) e sul turismo (è base di partenza per escursioni al Lago Maggiore).

Media


Non sono presenti media correlati