Questo sito contribuisce alla audience di

Bórgo Vercèlli

comune in provincia di Vercelli (6 km), 126 m s.m., 19,41 km², 2158 ab. (borghini), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro della pianura vercellese, alla sinistra del fiume Sesia. Di origine barbarica (sec. VI), ebbe signori propri e successivamente entrò nei domini milanesi, rimanendo infeudato ai Bossi (1467) e ai Foppa (1575). Segnò a lungo il confine tra il Ducato di Milano e i possessi dei Savoia, seguendo le vicende di Novara.Il paese conserva la parrocchiale dell'Assunta (in stile gotico quattrocentesco, alterata in età barocca e restaurata nel sec. XIX) e resti di una fortezza secentesca (forte di Sandoval).§ L'economia si basa sull'agricoltura (riso, frumento, mais e foraggi) e l'industria alimentare e della lavorazione del legno. Si pratica l'allevamento.

Media


Non sono presenti media correlati