Questo sito contribuisce alla audience di

Bantam o Banten (antica capitale indonesiana)

località dell'Indonesia, nella provincia di Giava Occidentale, 75 km a WNW di Jakarta. § Antica capitale dell'isola di Giava, già residenza di un'antica dinastia giavanese, divenne successivamente la capitale di un potente sultanato maomettano, che nel sec. XVI estese il proprio potere anche sulle vicine isole di Sumatra e di Borneo. Divenuta un attivo porto del commercio delle spezie, la città cadde in mano di mercanti portoghesi (1545) e nel 1596 fu conquistata dagli Olandesi, che ne fecero il loro principale emporio nell'isola, fino alla fondazione di Batavia (1619; ora Jakarta). Anche la Compagnia inglese delle Indie Orientali fondò a Bantam , nel 1603, una florida stazione commerciale che durò fino al 1682, quando il personale inglese venne scacciato dagli Olandesi i quali, ridotto in condizioni di vassallaggio il sultano di Bantam , vi costruirono il forte di Speelwijk, imponendo il loro monopolio sul porto, fino allora libero. Per più di un secolo Bantam fu una delle sedi principali della Compagnia olandese delle Indie Orientali, finché non cadde in mano degli Inglesi nel 1811, durante le guerre napoleoniche. Restituita agli Olandesi nel 1814, la città decadde dopo che la capitale del sultanato fu trasferita a Serang. Nel 1944 la città venne occupata dai Giapponesi.

Media


Non sono presenti media correlati