Questo sito contribuisce alla audience di

Baréte

comune in provincia di L'Aquila (16 km), 800 m s.m., 24,33 km², 633 ab. (baretani), patrono: san Vito (15 giugno).

Centro posto alla sinistra del fiume Aterno; è compreso nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Forse di origine romana (Lavaretum), seguì le vicende aquilane.§ Le chiese di San Vito e di San Paolo (con due acquasantiere e resti di affreschi), nei pressi del cimitero, sono i monumenti più interessanti. Su uno sperone roccioso restano tracce della cinta muraria antica.§ L'economia si basa sia sull'agricoltura (cereali e legumi), sia sull'allevamento ovino, che alimenta una discreta attività casearia (formaggio pecorino).

Media


Non sono presenti media correlati