Questo sito contribuisce alla audience di

Barili o Barrile, Antònio di Nèri

architetto, intagliatore e intarsiatore in legno italiano (Siena 1453-1516). Come architetto curò restauri di ponti (a Buonconvento e a Macereto presso Siena) e fornì disegni di fortificazioni. Nel 1483 fu chiamato dall'Opera del Duomo di Siena per eseguire il coro della cappella di S. Giovanni Battista che porterà a termine soltanto nel 1502 (del complesso restano alcune formelle nella chiesa Collegiata di S. Quirico d'Orcia). Nel 1484 si reca a Fano per lavorare al coro della chiesa di S. Maria Nuova e quindi nel cantiere del Palazzo Ducale di Urbino dove, accanto a Francesco di Giorgio Martini, si compie la sua formazione. Tornato a Siena, porta a termine numerose commissioni tra le quali i banchi per i corali della cappella Piccolomini nel duomo, l'ornamento dell'organo sopra la sacrestia sempre in duomo e, infine, l'impresa più impegnativa: la decorazione lignea per il palazzo di Pandolfo Petrucci (1509), della quale restano alcune paraste di eccezionale ricchezza inventiva, oggi conservate nella Pinacoteca Nazionale di Siena.

Media


Non sono presenti media correlati