Questo sito contribuisce alla audience di

Battàglia, Salvatóre

filologo e critico italiano (Catania 1904-Napoli 1971). Allievo di M. Casella, è stato ordinario di filologia romanza e poi di letteratura italiana all'Università di Napoli. Oltre alle edizioni critiche del Teseida (1938) e del Filocolo (1938) di G. Boccaccio, del Pecorone di ser Giovanni Fiorentino (1944) e del De amore di A. Cappellano (1947), ha pubblicato saggi sul Boccaccio, sui trovatori, sulle letterature francese e castigliana e, in collaborazione con V. Pernicone, una moderna Grammatica italiana (1951). Ha diretto la rivista Filologia e letteratura e la pubblicazione (fino al VII vol.) del Grande dizionario della lingua italiana. Tra i suoi saggi: I primi trovatori (1942), Contributi alla storia della novellistica (1947), La lirica medievale (1954), Mitografia del personaggio (1967).

Media


Non sono presenti media correlati