Questo sito contribuisce alla audience di

Beccari, Camillo

gesuita (Roma 1849-1928). Studioso di storia delle missioni, insegnò fin da giovanissimo in vari collegi; fu nominato vicepostulatore nel 1897 e postulatore generale delle cause di beatificazione e canonizzazione della Compagnia di Gesù nel 1902. La sua produzione storica si orientò soprattutto sulla storia dell'Etiopia e delle missioni in quell'antico regno africano. Ha lasciato la monumentale opera in 15 volumi Rerum Aethiopicarum scriptores occidentales inediti a saeculo XVI usque ad XIX (1903-17), contenenti, tra l'altro, le storie d'Etiopia del Páez (vol. II e III), del Barradas (vol. IV), del de Almeida (vol. V-VI-VII) e del Mendes (vol. VIII-IX). Pubblicò a parte in italiano, col titolo Il Tigré descritto da un missionario gesuita del sec. XVIII (1909), il trattato portoghese del Barradas (vol. IV delle Rerum Aethiopicarum). Tutte queste opere costituiscono ancor una fonte insostituibile per la storia civile dell'Etiopia e per quella delle missioni gesuitiche ivi sorte.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti