Questo sito contribuisce alla audience di

Bello, Andrés

scrittore venezuelano (Caracas 1781-Santiago del Cile 1865). Patriota fervente, nel 1810 accompagnò S. Bolívar in una missione diplomatica a Londra, dove rimase fino al 1829. Tradusse Hugo e Byron e aderì alla poetica romantica, sebbene con una certa moderazione, che fu motivo di polemica con i più accesi romantici latino-americani. A Londra scrisse due silvas, ancora legate ai modelli neoclassici: Alocución a la Poesía (1823) e A la agricoltura en la zona tórrida (1826), commossa rievocazione del paesaggio americano. Tornato in America, fissò nel Cile la sua dimora. Scrisse una grammatica spagnola ancora considerata utile strumento di lavoro e di studio per gli specialisti. La sua ultima opera, Filosofía del entendimiento, è giudicata uno dei primi notevoli contributi alla filosofia americana. Le sue opere sono raccolte nei 15 volumi delle Obras completas (1881-93).

Media


Non sono presenti media correlati