Questo sito contribuisce alla audience di

Belmónte in Sabina

comune in provincia di Rieti (17 km), 756 m s.m., 23,61 km², 617 ab. (belmontesi), patrono: Maria Santissima della Croce (10 settembre).

Centro nella valle del fiume Turano. Area di insediamento preistorico, in epoca medievale fu possesso dell'abbazia di Farfa. Feudo dei Brancaleoni e dei Cesarini nel sec. XV, passò ai Mattei, ai Lante della Rovere e, infine, alla famiglia Muti. L'abitato fu gravemente danneggiato dai terremoti del 1898 e del 1915. La chiesa di San Salvatore conserva affreschi del sec. XVI.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, olivi, vigneti e foraggi) e sull'allevamento.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti