Questo sito contribuisce alla audience di

Beniczky, Péter

poeta ungherese (Vác 1606-Nagyszombat 1664). Seguace di Balassi, è ricordato per aver messo in versi duecentocinquanta proverbi ungheresi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti