Questo sito contribuisce alla audience di

Bertholet, Alfred

storico delle religioni svizzero (Basilea 1868-1951). Teologo e pastore protestante, nel 1905 divenne professore ordinario all'Università di Basilea. Passò poi alle università di Tubinga, Gottinga e Berlino. Nel 1945 rientrò a far parte dell'Università di Basilea come professore in soprannumero. Venuto dagli studi veterotestamentari, allargò sempre di più i suoi interessi storico-religiosi fino ad approdare al comparativismo fenomenologico. Oltre ai suoi studi particolari sul dinamismo, sulla divinità, sul ritualismo, sul sacrificio, è noto per aver curato la IV edizione del celeberrimo Manuale di Storia delle Religioni di Chantepie de la Saussaye (1925). Organizzatore del II Congresso internazionale di storia delle religioni (1904), da allora fino alla morte ebbe la carica di segretario generale del Comitato internazionale per i congressi storico-religiosi.

Media


Non sono presenti media correlati