Questo sito contribuisce alla audience di

Blanch, Giovan Tommaso, marchése d'Olivéto

generale napoletano (Napoli ca. 1590-1676). Nel 1615, alfiere d'un reggimento di fanteria napoletana, partecipò alla guerra del Monferrato. Combatté poi (1620) nelle Fiandre e nel Palatinato, distinguendosi all'assedio di Frankenthal e a quello, non riuscito, di Breda (1624). Prigioniero degli Olandesi (1626), tra i conquistatori di Spira (1630), continuò brillantemente la sua carriera militare segnalandosi ancora in Germania e in Italia. Nel 1648, fedele agli Spagnoli, Blanch diresse l'occupazione di Napoli insorta (Annese, Gennaro) e nel 1654 cacciò Enrico II di Guisa da Castellammare di Stabia.

Media


Non sono presenti media correlati