Questo sito contribuisce alla audience di

Blu

società italiana per telecomunicazioni fondata nel 1999 e operante fino al 2002. Inizialmente sotto forma di consorzio con il nome BluTel, nel luglio dello stesso anno otteneva la licenza ministeriale quale gestore di telefonia cellulare. Blu poteva contare per la propria attività sulla rete di 3250 km di fibre ottiche che faceva capo ad Autostrade (gli altri soci erano British Telecom, Distacom, Edizione Holding, Mediaset, BNL, Italgas e Caltagirone). Nell'ottobre 2002 la società, sull'orlo del fallimento,veniva venduta ad altre aziende concorrenti: TIM, che ne ha comprato il 100% delle azioni, Wind, che ne ha acquisito i clienti, Omnitel, che ha rilevato un'esigua quota di antenne e frequenze, e H3G, che si è aggiudicata un cospicuo numero di siti per antenne.

Media


Non sono presenti media correlati