Questo sito contribuisce alla audience di

Bonavigo

comune in provincia di Verona (38 km), 19 m s.m., 17,80 km², 1881 ab. (bonavighesi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro del basso Veronese, situato sulla sinistra dell'Adige. Conserva numerose testimonianze della presenza romana (è l'antico vicus Bonadicus) ed è citato in documenti dall'887. Nell'alto Medioevo fu più volte colpito da invasioni barbariche e subì frequenti alluvioni dell'Adige. Sotto gli Scaligeri costituì un vicariato indipendente e, passato a Venezia nel 1404, venne unito alla vicaria di Angiari.§ La chiesa di Santa Maria (sec. XI), in località Ciusara, conserva della fabbrica originaria il campanile a bifore e la facciata a capanna con rosone e archetti pensili; l'interno a una navata custodisce affreschi del sec. XII e un trittico quattrocentesco. Il medievale palazzo Pellegrini fu restaurato nel 1695. Notevoli anche le ville Bernardine e Buri, entrambe del sec. XVI.§ Comune di prevalente economia agricola, produce cereali, frutta (mele, pere, pesche) e ortaggi; intenso è l'allevamento bovino. L'industria, di impronta artigianale, opera nei settori edile, meccanico, del mobile e delle confezioni.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti