Questo sito contribuisce alla audience di

Bonchō

pseudonimo del poeta giapponese Nozawa Bonchō (Kanazawa ?-Kyōto 1714). Dopo aver studiato medicina a Kyōto, si dedicò alla poesia del genere haikai, diventando uno dei discepoli preferiti di Bashō. Insieme al maestro e a Mukai Kyorai pubblicò nel 1691 l'antologia poetica Sarumino (Il mantello della scimmia), che raccoglie alcuni dei migliori haikai della letteratura giapponese. I componimenti poetici di Bonchō sono notevoli per il profondo sentimento della natura e per la loro vivida capacità descrittiva. Verso la fine della sua vita, il poeta, che si era ormai allontanato dal gruppo di Bashō, fu imprigionato perché coinvolto in un delitto e morì in miseria.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti