Questo sito contribuisce alla audience di

Bonnet, Georges

uomo politico francese (Bassilac, Dordogna, 1889-Parigi 1973). Fu tra le due guerre uno dei massimi esponenti del partito radicale, di cui fu deputato dal 1924 al 1942. Creò nel 1933 la Loterie Nationale; ministro degli Esteri nel 1938, firmò, nel settembre dello stesso anno, l'accordo di Monaco. Nel 1940 votò per Pétain; alla Liberazione si rifugiò in Svizzera fino al 1949, quando il suo incartamento fu archiviato per mancanza di capi d'accusa. Riprese nel 1950 la carriera politica. Nel 1955 fu espulso dal partito radicale; creò allora il Rassemblement démocratique.

Media


Non sono presenti media correlati