Questo sito contribuisce alla audience di

Bosanquet, Bernard

filosofo inglese (Rock Hall 1848-Golders Green, Londra, 1923). Studiò a Oxford; successivamente vi insegnò per un decennio e più tardi si recò a Londra dove fondò la London Ethical Society. Nel primo dei tre periodi in cui è possibile distinguere la sua attività speculativa Bosanquet si occupò prevalentemente di logica, sviluppando una posizione affine a quella di Bradley. La sua opera maggiore in proposito è la Logic, or the Morphology of Knowledge (1888; Logica, o la morfologia della conoscenza). Il secondo periodo fu caratterizzato dall'interesse per la morale e l'estetica. Fondamentale in quest'ultimo campo è la History of Aesthetics (La storia dell'estetica) che Bosanquet pubblicò a Londra nel 1892. In seguito, nelle Three Lectures on Aesthetics (Le tre letture sull'estetica) espose la propria teoria secondo cui nella bellezza è possibile riconoscere la forma di armonia immediata che costituisce l'assoluto: un'unità che supera il contrasto fra spirito e materia, libertà e necessità. L'ultimo periodo è invece animato dall'interesse per la filosofia della religione a cui sono dedicati Civilisation of Christendom (1893; Civiltà del cristianesimo) e What Religion is (1920; Che cos'è la religione).

Media


Non sono presenti media correlati