Questo sito contribuisce alla audience di

Bounty

fregata della Marina inglese divenuta famosa per l'ammutinamento (1789) del suo equipaggio al largo delle isole Tonga. Il capitano di vascello William Bligh, al cui comando la nave era salpata nel dicembre 1787 dal porto di Spithead, fu costretto a prender posto su una scialuppa con diciotto uomini rimastigli fedeli e abbandonato alla deriva; si salvò a stento dopo un viaggio avventuroso sbarcando a Timor. Il Bounty, al comando di Fletcher Christian, si diresse prima a Tubuai, poi a Tahiti, dove 16 ammutinati sbarcarono, e infine a Pitcairn, dove l'equipaggio ribelle fondò una colonia dopo aver bruciato la nave. La vicenda fu trasferita sullo schermo da F. Lloyd nel 1935 (La tragedia del Bounty) e da L. Milestone nel 1962 (Gli ammutinati del Bounty).

Media

Bounty