Questo sito contribuisce alla audience di

Bourges, Élémir

scrittore francese (Manosque, Basses-Alpes, 1852-Parigi 1925). Trasferitosi a Parigi nel 1874, fondò nel 1881 la Revue des chefs-d'œuvre, le cui pubblicazioni cessarono nel 1886, anno in cui Bourges si ritirò a Samois, nella foresta di Fontainebleau. La sua opera è frutto dell'incapacità di accettare la realtà quotidiana e costituisce una fuga nel sublime: Le crépuscule des Dieux (1884), Les oiseaux s'envolent et les feuilles tombent (1893) e La nef (1a parte 1904; 2a, 1922), grandioso poema di ispirazione filosofica, costruito intorno alla figura di Prometeo, simbolo delle più alte vicende umane.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti