Questo sito contribuisce alla audience di

Breidhfjördh, Sigurdhur

poeta islandese (1798-1846). Fu molto popolare per la sua vena facile ed esuberante. Amò i metri tradizionali e fu in contrasto con le idee diffuse dal Romanticismo. La sua opera maggiore è rappresentata dal Poema di Numa, in cui rievoca le vicende del secondo re di Roma, ispirandosi all'omonimo romanzo del francese J. P. C. Florian.

Media


Non sono presenti media correlati