Questo sito contribuisce alla audience di

Britting, Georg

scrittore tedesco (Ratisbona 1891-Monaco di Baviera 1964). Bizzarro e sensuale lirico della natura, è anche autore di racconti ambientati nella terra natale. In essi segni magici e suoni oscuri sono, più delle parole, i mezzi espressivi dei protagonisti (cacciatori, contadini), la cui pacata umanità acquista a tratti sfumature grottesche o demoniache: così in Lebenslauf eines dicken Mannes, der Hamlet hiess (1932; Vita di un grassone che si chiamava Amleto), Der Eisläufer (1948; Il pattinatore), Afrikanische Elegie (1953; Elegia africana).

Media


Non sono presenti media correlati