Questo sito contribuisce alla audience di

Brumel, Valerij

atleta russo (Razvedki, Čita, 1942-Mosca 2003). Secondo nella specialità del salto in alto alle Olimpiadi di Roma (1960), nel 1963 portò a 2,28 m il primato mondiale. Un grave incidente (1967) sembrò privarlo totalmente dell'uso delle gambe, ma nel 1970 riprese a gareggiare fino a un nuovo incidente in allenamento che lo allontanò definitivamente dallo sport.

Media


Non sono presenti media correlati