Questo sito contribuisce alla audience di

Bulzi

comune in provincia di Sassari (51 km), 201 m s.m., 21,63 km², 634 ab. (bulzesi), patrono: san Sebastiano (20 gennaio).

Centro dell'Anglona, situato alla sinistra del rio Silanis. Sorto in un territorio con numerose tracce di insediamenti preistorici, fece parte dal sec. XI della curatoria dell'Anglona, nel Giudicato di Torres, passato nel 1255 ai Doria. Dopo le dominazioni aragonese (sec. XV) e spagnola (sec. XV-XVII), nel Settecento fu feudo dei Pimentel, principi dell'Anglona, da cui passò ai Tellez-Giron fino all'abolizione dei feudi (1839).§ La parrocchiale di San Sebastiano (ricostruita nel sec. XVIII) conserva una Deposizione (gruppo ligneo policromo del sec. XIII), un retablo secentesco e una statua lignea raffigurante San Pietro (sec. XVI). § L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, ortaggi, frutta) e sull'allevamento (ovini, caprini, bovini).§ Nei dintorni sorgono la chiesa romanico-pisana di San Pietro delle Immagini, eretta all'inizio del Duecento su un edificio più antico, con facciata divisa in tre ordini a fasce alterne in calcare bianco e trachite scura, nuraghi e domus de janas ben conservati.

Media


Non sono presenti media correlati