Questo sito contribuisce alla audience di

Bund

abbreviazione di Allgemeiner Jiddischer Arbeiterbund, gruppo politico socialista ebraico sorto nella Russia zarista tra la fine del secolo scorso e la Rivoluzione bolscevica. Costituitosi al Congresso di Vilna del 1897, esso rappresentò il momento culminante della penetrazione, iniziata verso il 1870, del marxismo tra i lavoratori e i circoli intellettuali ebraici. Il Bund svolse un ruolo importante nell'organizzazione del partito socialdemocratico russo, entrando anche a farne parte, pur con la riserva di mantenere una giurisdizione esclusiva sulle questioni relative ai lavoratori ebrei (e su questo tema avverrà la rottura con Lenin nel 1903). Il trionfo della reazione, all'indomani della fallita rivoluzione del 1905, fece perdere forza al Bund, che dopo il 1910 rimase privo dei quadri dirigenti intellettuali, restringendo la sua attività alla difesa dei principi ebraici. La Rivoluzione d'ottobre spezzò definitivamente l'unità del Bund, che seguì in larga misura i bolscevichi. In Polonia sopravvisse fino all'invasione nazista all'inizio della II guerra mondiale.

Media


Non sono presenti media correlati