Questo sito contribuisce alla audience di

Burghley, William Cecil, 1º baróne-

statista inglese (Bourne 1520-Londra 1598). Entrato a corte nel 1547 al servizio del duca di Somerset, lord protettore del giovane re Edoardo VI, divenne alla sua caduta segretario del successore, duca di Northumberland (1550). Salita al trono Elisabetta, fu subito nominato suo segretario (1558-72), divenendo così praticamente il capo amministrativo del governo. All'interno difese la Chiesa d'Inghilterra dai cattolici e dai puritani; indebolì la posizione di Maria Stuart in Scozia rafforzandovi il partito protestante; in politica estera, si appoggiò prima alla Spagna, detentrice del maggior mercato estero dell'Inghilterra, e ai Paesi Bassi, ma, specie dopo il 1571, preferì la Francia per via dei continui aiuti che la Spagna dava ai cattolici inglesi. Creato da Elisabetta lord Burghley (1571) e lord tesoriere (1572), ne fu il principale consigliere.

Burghley House

Ideata dallo stesso lord Burghley, architetto dilettante, è una tra le più belle dimore signorili (nel Northamptonshire) d'epoca elisabettiana.

Media


Non sono presenti media correlati