Questo sito contribuisce alla audience di

Butler, Reginald

scultore e architetto inglese (Buntingford 1913-Londra 1981). La sua passione per la scultura nacque poco dopo la II guerra mondiale, durante la quale lavorò presso un fabbro, in un villaggio del Sussex. Sensibile alla lezione di H. Moore e alla leggerezza delle sculture di A. Calder, realizzò una serie di sculture in ferro che riducevano le figure umane in lineari forme astratte, dal carattere simbolico, ironico e allusivo. Fatto curioso è che tra le sue opere resta la più conosciuta l'unica non realizzata: nel 1953 ottenne il primo premio al concorso internazionale di scultura organizzato dall'Institute of Contemporary Arts di Londra, per il monumento al Prigioniero Politico Ignoto, il cui bozzetto fu poi presentato dall'artista alla XXVII Biennale di Venezia (è conservato ora a Londra, Tate Gallery). Tese a una realizzazione della scultura in chiave architettonica.

Media

Reginald Butler.