Questo sito contribuisce alla audience di

Cànnole

comune in provincia di Lecce (28 km), 100 m s.m., 20,02 km², 1765 ab. (cannolesi), patrono: san Vincenzo (ultima domenica di luglio).

Centro del Salentomeridionale, su una piccola altura a NE di Maglie, presso i laghi Alimini e l'Adriatico. Sorto in un territorio abitato nell'Età del Bronzo, nel basso Medioevo fece parte del Principato di Taranto; fu poi feudo dei Granafei. § L'economia si basa sulla coltivazione di ortaggi, cereali e tabacco e sull'allevamento bovino. È rinomato l'allevamento di lumache, grazie al quale il paese ebbe nel 1999 il titolo di “Città delle Lumache”. § Ad agosto si svolge la Festa della Minuchedda (lumaca monachella).