Questo sito contribuisce alla audience di

Cèlla Mónte

comune in provincia di Alessandria (33 km), 268 m s.m., 5,63 km², 509 ab. (cellesi), patrono: santi Quirico e Giulitta (16 giugno).

Centro del Basso Monferrato, situato sui colli della valle del rio Carconara. Possesso dei marchesi d'Ivrea, dei vescovi di Vercelli e dei marchesi del Monferrato, dal sec. XIII ebbe signori propri e nel 1708 passò ai Savoia. § Nel borgo, con caratteristiche case in tufo, si trovano il castello degli Ardizzone (sec. XVII) e la casa-forte dei Francia. La secentesca parrocchiale, con facciata in laterizio, conserva una Crocifissione del Moncalvo (sec. XVII). § L'agricoltura produce cereali, foraggi e uva, da cui si ricavano vini DOC. È zona di turismo enogastronomico con numerose strutture agrituristiche. § Tipici sono gli “infernot”, cantine medievali scavate nel tufo per la conservazione dei vini: vi si tengono manifestazioni dedicate alla musica barocca e al tartufo bianco raccolto nel territorio.