Questo sito contribuisce alla audience di

Cèrda

comune in provincia di Palermo (58 km), 274 m s.m., 43,82 km², 5377 ab. (cerdesi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro situato su un dosso collinare tra le valli dei fiumi Imera Settentrionale e Torto. Citato anche come Tavernanova, fu dato in feudo dall'imperatore Carlo V (sec. XV) a Salvatore Bardi; appartenne poi alla famiglia Santo Stefano. § La chiesa madre, dedicata all'Immacolata, è una costruzione dei sec. XVI-XVII. Uno degli edifici più antichi del paese è il palazzo baronale.Nel Museo Targa Florio sono esposti fotografie e cimeli legati celebre rally automobilistico. § L'economia si basa in parte sull'agricoltura (cereali, olive, uva da vino, ortaggi, frutta) e sull'allevamento, in parte sull'industria alimentare ed enologica (contea di Sclafani DOC).