Questo sito contribuisce alla audience di

Césare Strabóne, Gàio Giùlio

(latino Caíus Iulíus Caesar Strabo). Uomo politico, oratore e poeta tragico romano (sec. II-I a. C.). Fratello del console Lucio Giulio, fu membro del collegio dei pontefici. Fu ucciso, insieme ad altri membri del partito aristocratico, nelle proscrizioni di Mario (87 a. C.). Restano pochi frammenti dei suoi discorsi, che furono lodati da Cicerone.

Media


Non sono presenti media correlati