Questo sito contribuisce alla audience di

Còlli a Volturno

comune in provincia di Isernia (21 km), 408 m s.m., 24,26 km², 1407 ab. (collesi), patrono: san Leonardo (6 novembre).

Centro situato su uno sperone roccioso, alla sinistra del fiume Volturno, in un pittoresco paesaggio tra le Mainarde e il Matese. Il territorio fu popolato in epoca sannitica e romana. Le origini dell'attuale abitato risalgono a prima del Mille e sono legate alla vicina abbazia di San Vincenzo al Volturno, sotto la cui amministrazione restò fino alla metà del sec. XV. Ultimi feudatari furono i Carmignano.§ Nel centro antico è ancora evidente parte del sistema difensivo longobardo. La parrocchiale di San Leonardo conserva il portale della struttura originale quattrocentesca e affreschi di P. Brunetti (1723).§ All'agricoltura (cereali, ortaggi, olive e uva, con produzione di pentro di Isernia DOC) si affianca la raccolta di funghi e tartufi. Notevole il turismo escursionistico e sportivo (equitazione e pesca).§ Nei dintorni vi sono i resti di una cinta muraria sannitica e di un acquedotto romano.

Media


Non sono presenti media correlati