Questo sito contribuisce alla audience di

Caltrano

comune in provincia di Vicenza (28 km), 234 m s.m., 22,67 km², 2545 ab. (caltranesi), patrono: san Biagio (3 febbraio).

Centro dell'alto Vicentino, situato presso le pendici meridionali dell'altopiano di Asiago. Nel territorio è venuto alla luce materiale archeologico d'età romana e preromana. Donato nel sec. X da Berengario I al vescovo di Vicenza, seguì le sorti di questa città, entrando a far parte della Repubblica di Venezia nel 1404. Al sec. XIII risale la chiesa di San Giorgio. La trecentesca chiesa di San Donato, più volte rimaneggiata, ha un bel campanile incorporato nella facciata. § L'agricoltura si basa sulla cerealicoltura e si allevano bovini. L'industria è attiva nei settori edile, meccanico, del legno, dell'arredamento e delle confezioni.