Questo sito contribuisce alla audience di

Berengàrio I

re d'Italia e imperatore (m. Verona 924). Figlio di Eberardo, duca e marchese del Friuli, e nipote di Ludovico il Pio, parteggiò per Carlomanno e affiancò la politica di Carlo III il Grosso, alla cui morte fu incoronato re d'Italia (888). Detronizzato da Guido di Spoleto, vincitore nella battaglia della Trebbia (889), Berengario I riconquistò per tre anni il trono (902-905) e lo difese contro Ludovico di Provenza. Ottenuta la corona imperiale da papa Giovanni X (915), fronteggiò Rodolfo di Borgogna, chiamato dai signori del regno suoi avversari, ma fu sconfitto a Fiorenzuola d'Arda (923). L'anno dopo fu assassinato.

Croce di Berengario I

Magnifica croce pettorale in oro di cm 24 × 24, decorata con tre strati di pietre preziose incastonate sopra arcate. È conservata nel Tesoro della cattedrale di Monza.

Media

Croce di Berengario I