Questo sito contribuisce alla audience di

Camerata Nuòva

comune in provincia di Roma (76 km), 810 m s.m., 40,19 km², 476 ab. (cameratani), patrono: sant’ Egidio (1° settembre).

Centro dei monti Simbruini. Il borgo originario, possedimento nel Medioevo dei monaci di Subiaco, fu distrutto nel 1589 da un incendio e non è stato più ricostruito. Il nuovo centro si formò nel sec. XIX, divenendo nel 1860 comune autonomo. Da visitare i ruderi del paese antico. § L'economia si fonda sull'agricoltura, la lavorazione del legno e la pastorizia. Il paese fa parte del Parco Regionale dei Monti Simbruini ed è base di escursioni nei vasti boschi di faggio.