Questo sito contribuisce alla audience di

Camerata Picèna

comune in provincia di Ancona (21 km),125 m s.m., 11,80 km², 1700 ab. (cameratesi), patrono: santa Caterina d'Alessandria (25 novembre).

Centro posto alla destra del fiume Esino. Di origine antichissima, fu sotto la giurisdizione di Ancona e nel 1309 andò distrutto in uno scontro tra i ghibellini di Osimo e Jesi e i guelfi di Ascoli e Ancona. Riedificato, nei sec. XV e XVI fu nuovamente oggetto di dispute tra Ancona e Jesi per motivi di confine. Il centro storico, a pianta circolare, ricalca le mura del castello (sec. XIV) . § Nel quadro economico prevale l'agricoltura (frumento, barbabietole, ortaggi e foraggi), affiancata dalla produzione di formaggi e salumi e da piccole imprese industriali.