Questo sito contribuisce alla audience di

Campodipiètra

comune in provincia di Campobasso (9 km), 520 m s.m., 19,49 km², 2061 ab. (campopetresi), patrono: san Michele Arcangelo (12 agosto).

Centro situato su un colle alla sinistra del torrente Tappino, affluente del fiume Fortore. Fondato, prima del Mille (il nome sarebbe collegato all'antico ritrovamento di una grande lastra di età sannitica), forse da soldati germanici, dal sec. XI fu sotto il dominio di varie signorie, tra cui i Di Capua e i Carafa. § Principali testimonianze artistiche sono i resti del palazzo Carafa e la chiesa di San Martino, ricostruita nel 1770 con un ricco portale centrale; custodisce un dipinto di P. Gamba (1774) e una croce processionale in argento del 1586. § Nell'agricoltura spiccano le colture specializzate della vite (con produzione di biferno e molise DOC), dell'olivo e della frutta.