Questo sito contribuisce alla audience di

Cantalupo nel Sànnio

comune in provincia di Isernia (19 km), 588 m s.m., 15,51 km², 736 ab. (cantalupesi), patrono: san Salvatore (6 agosto).

Centro situato su uno sperone boscoso alle pendici del Matese. Sorto sul finire dell'epoca longobarda, appartenne nel periodo normanno alla Contea di Molise; sede di un castello, ebbe numerose signorie tra cui i da Pesco e i Cantalupo. Fu più volte devastato da terremoti. Nel borgo medievale sorgono alcuni palazzi signorili; la settecentesca parrocchiale, con facciata a capanna spezzata, conserva statue lignee ottocentesche. § L'agricoltura produce cereali, ortaggi e foraggi per l'allevamento di bovini da latte, suini, ovini e caprini (con produzione di salumi e formaggi tipici). È zona di turismo escursionistico e naturalistico.