Questo sito contribuisce alla audience di

Castèl Focognano

comune in provincia di Arezzo (29 km), 314 m s.m., 56,61 km², 3331 ab. (rassinesi), patrono: san Martino (11 novembre).

Centro del Casentino, esteso nell'alta valle del torrente Soliggine, affluente dell'Arno; sede comunale è Rassina. Già abitato in epoca etrusca, fu feudo dei Giannellini. Nel 1322 passò a Guido Tarlati, vescovo di Arezzo, poi agli Ubertini e dal 1404 a Firenze. § Notevoli le rovine del castello medievale e la pieve di Sant'Antonino a Pieve Socana (sec. XI-XII), eretta sui resti di un tempio etrusco. Meta di turismo è il pittoresco villaggio di Carda, base per le escursioni verso il Pratomagno. § Sviluppate, soprattutto nell'area di Rassina, industrie delle confezioni e del mobile (lavorato anche artigianalmente) e piccole aziende per la produzione di cemento, materiali edili, distillati. I prodotti agricoli sono quelli tradizionali: frumento, foraggio e olive.