Questo sito contribuisce alla audience di

Castagnòle delle Lanze

comune in provincia di Asti (20 km), 271 m s.m., 21,37 km², 3641 ab. (castagnolesi), patrono: san Pietro (29 giugno) e san Bartolomeo (24 agosto).

Centro dell'Alto Monferrato, alla destra del torrente Tinella. Parte del feudo aleramico, diviso tra vari signori, fu poi riunito da Asti (1206-27). Alla fine del sec. XIV passò sotto il dominio degli Asinari. Nel sec. XVI fu infeudato ai di Isola, che ne fecero omaggio ai Savoia. Dato in feudo da questi ai Boetti, tornò agli Asinari nel 1672. La parrocchiale di San Pietro in Vincoli presenta la facciata in forme barocche e conserva un altare marmoreo del 1771. § L'agricoltura produce uva da vino, cereali e nocciole; è praticato l'allevamento. L'industria è attiva nei settori enologico, edilizio e del mobile. Sono inoltre presenti attività legate all'agriturismo.