Questo sito contribuisce alla audience di

Cellerier, Jacques

architetto francese (Digione 1742-Parigi 1814). Allievo di Blondel e di Leroy, tipico esponente della generazione formatasi in clima illuministico, operò principalmente durante la Rivoluzione e l'Impero. A Parigi realizzò il Théâtre de l'Ambigu (1772) e quello des Variétés al boulevard du Temple (1779), le scuderie dell'Hôtel de Saint Florentin o de la Vrillière (1786), la sala da concerto della Maison de Chasse del duca Laval Montmorency (1774) al boulevard Montparnasse; nel 1790 organizzò l'apparato della festa del 14 luglio. Sempre a Parigi si ricordano di Cellerier l'Hôtel de Soubise e quello Nicolai. Sotto l'Impero fu membro del Conseil des Batîments civils; nel 1802 fu incaricato del progetto del Palais des Archives (non eseguito) nel piano di Percier e Fontaine. Costruì nel 1807 il Théâtre des Variétés al boulevard de Montmartre.

Collegamenti