Questo sito contribuisce alla audience di

Ceprano

comune in provincia di Frosinone (21 km), 105 m s.m., 37,93 km², 8246 ab. (cepranesi), patrono: sant’ Arduino (28 luglio).

Centro della media valle del fiume Liri, situato su una stretta ansa del fiume che lo cinge da tre parti. Secondo recenti studi è da identificarsi con l'antica Fregellanum, sorta dopo la distruzione di Fregellae nei conflitti legati alle riforme dei Gracchi (125 a. C.). Nel Medioevo fu centro dei convegni tra Roberto il Guiscardo e Gregorio VII per l'investitura delle Puglie e teatro di alcuni episodi di lotta tra Svevi e papato. Fu in seguito vicariato dei Tomacelli (1399) e feudo del cardinale Mendoza (1550). Nel 1815 vi fu sconfitto G. Murat.§ La piccola chiesa di Sant'Antonio Abate conserva strutture medievali e all'interno un ricco altare in legno del Cinquecento. Del sec. XVIII è la chiesa di San Rocco. La parrocchiale è una costruzione neoclassica. Dell'antico castello rimane un torrione cilindrico e tratti delle mura. Villa Carducci ospita il Museo Archeologico, ricco di materiali scoperti nella vicina Fregellae. Nel territorio furono ritrovati nel 1994 anche resti di un ominide (risalenti a più di 400.000 anni fa), oggi conservati nel Museo Preistorico di Pofi.§ L'agricoltura produce cereali, frutta, ortaggi e foraggi per l'allevamento bovino. L'industria opera nei settori metallurgico, cartario, edile, alimentare, della selleria per auto, della carpenteria metallica e della lavorazione del legno; attivo l'artigianato della terracotta.

Media


Non sono presenti media correlati